Crea sito

MAC & THE BEE – One Of The Two (Autoproduzione) (Recensione)

mac-and-the-bee

MAC & THE BEE – One Of The Two

(Autoproduzione)

 

E’ un bel guazzabuglio di suoni questo “One of the two”. Quasi a mettere in scena il patchwork sempre più vasto di suoni che ormai ogni musicista, in ogni angolo del mondo, ha a sua disposizione, a portata di click, su spotify, i tunes o altri “negozi digitali”. A volte questo accesso ai suoni del mondo rischia di appiattire, di globalizzare la creatività. Non è il caso di Mac & The Bee. Il loro disco è sicuramente specchio dello Zeitgeist. C’è infatti un po’ di tutto. Dal funk disturbato da atmosfere alla NIN del brano di apertura, alla bellissima cavalcata indie drum’n’bass di “Unleashed”, all’aggressiva “Be Like Them” che a tratti fa pensare all’attacco frontale di Atari Teenage Riot. O ancora il funk d’ambiente che poi apre all’indie di “Body parts”, la lenta, claustrofobica ballata di “I Wish” che potrebbe far pensare a tanti dischi della Ninja Tune. Un cut n paste che comunque ha una sua ragione d’essere in quanto uniforme, con un flusso sonoro che non risulta guazzabuglio fine a sé stesso ma una serie di suoni ben confezionati e assemblati con cura e ragionevolezza. Non è da poco, oggi come oggi, con il magma caotico di suoni del web a portata di click.