Crea sito

TURCO presenta TRENI un bellissimo video che farebbe gola a profili instagram come designboom o deezen… l’architettura italiana della quotidianità che diventa arte, pop culture per un video di un brano synth pop da heavy rotation

TURCO PRESENTA TRENI

… un bellissimo video che farebbe gola a profili instagram come designboom o deezen… 

l’architettura italiana della quotidianità che diventa arte, pop culture per un video di un brano synth pop da heavy rotation

0-1

Guarda il video

https://www.youtube.com/watch?v=6GWAQGTXKpc

Quando Sofia si sveglia si accorge che è in ritardo: qualcuno o qualcosa la attende, prende il suo zaino e inizia a correre. Verso che direzione sta andando?
“Treni” è un brano che parla delle occasioni che la vita ci offre ogni giorno e di quanto siamo impegnati ormai a perderci nelle abitudini che ci fanno perdere i momenti. “Non perdere tempo, che i treni non ti aspettano!”
Così la protagonista del video attraversa la città percorrendo strade, ponti, mercati, sempre nella stessa direzione (da sinistra verso destra), architettura geometrica, colorata e minimale, arriva in stazione, si guarda intorno e decide di andare nella direzione opposta.
Riuscirà a non perdere il suo “treno”?

 

Turco – Treni
Written by Chiara Turco
Produced and mixed by Alberto Dati
Mastered by Tommy Bianchi

Video credits:
Director & Editing – MILT Studio (Martina Loiola/Ilenia Tesoro)
Operator Assistant – Davide Mellone
Actress – Sofia Rollo

© 2018 Putsch Records
http://www.albertodati.com/putschrecords

Booking & Management
XO La Factory – [email protected]

Turco – Via Roma (Putsch Records)

TURCO è una cantautrice e polistrumentista pugliese. Affascinata dai suoni elettronici, sequencer, loop station e dal loro utilizzo nella musica, unisce il cantautorato alla musica electro-pop pubblicando “First” nel 2016 con l’etichetta indipendente Putsch Records. Il nuovo album prosegue sulla strada della prima uscita. Ha un sound eclettico di base riconducibile alla musica elettronica degli scorsi decenni. A questa cifra stilistica concorrono comunque elementi tolti dal rock, dalla canzone pop, dalla scena street contemporanea, per una miscela adattissima a contenere le molteplici ispirazioni ed emozioni che sono alla base di questo lavoro.