Crea sito

Gappa presenta “Chi Resiste”, il singolo in digitale dal 1 maggio 2020 L’album “Passeggeri”, disponibile dal 22 maggio 2020 in digitale e CD Private Stanze – distribuzione Audioglobe

Gappa, al secolo Gaspare Palmieri, cantautore e psichiatra, attivo da diversi anni sulle scene sia come solista sia con Psicantria (Psicopatologia Cantata), un progetto psicoeducativo di canzoni che raccontano il mondo del disagio psichico. E non è un caso che le due attività, in apparenza distanti, trovino in realtà diversi punti in comune, che vanno ben oltre al semplice luogo comune della follia dell’artista.

Nei suoi dischi solisti però il cantautore modenese mette da parte la sua visione professionale per addentrarsi in temi più intimi e personali in cui a volte si intrecciano anche i grandi temi della storia, come nel primo singolo “Chi Resiste”, che sembra adattarsi bene a questi tempi e che l’autore descrive così: Chi resiste è una canzone che parla della resilienza quotidiana di fronte alle nostre piccole e grandi sofferenze e insoddisfazioni. Si resiste allenandosi a stare con quello che c’è, apprezzando i nostri sforzi anche se non finalizzati al raggiungimento di un obiettivo. Ma soprattutto,“Resiste chi non smette di cantare, anche se non finisce sui giornali”. Musicalmente si tratta di una ballad acustica dai suoni essenziali ed autentici.

Biografia: Gaspare Palmieri in arte Gappa è un cantautore e psichiatra modenese. Ha autoprodotto nel 2008 il suo primo CD “Cervello in fuga” a cui è seguito “Unlupo” (Private Stanze, 2015). E’ stato finalista al Musicultura Festival (edizione 2009), con il brano “Mio Fratello”. E’ coautore insieme a Cristian Grassilli e a Francesco Guccini della canzone “Notti”, contenuta nell’album “L’Ultima Thule” (2012). Con il progetto Psicantria (www.psicantria.it) ha prodotto tre libri CD sul disagio psichico per l’editore La Meridiana. Ha inoltre pubblicato due saggi per l’editore Arcana “Psicorock, storie di menti fuori controllo” (2016) e “Forse non sarà domani. Invenzioni a due voci su Luigi Tenco” (2017). E’ tra i soci fondatori del centro Dharma Shala ASD (yoga, meditazione e mindfulness) di Modena.