Crea sito

MAY GRAY – Ritorno al sereno (Manitalab / Private Stanze)

COPERTINA_May Gray_Ritorno al Sereno

MAY GRAY – Ritorno al sereno

(Manitalab / Private Stanze)

 

I May Gray sono ormai una grande realtà del rock italiano firmata Paolo Rossi (voce, basso e chitarre), Sanny Tripoli (chitarre, cori e pianoforte) e Davide Greppi (batteria), e son pronti per dimostrarlo a tutti con Ritorno al sereno, il loro nuovo album, potente e di enorme impatto.

Un album composto da otto canzoni che ruotano attorno alla tematica del tempo, ovvero colui che, spietato, scorre inesorabile, lascia per strada ricordi, crea aspettative per il futuro, ma tiene sempre un occhio sul presente. In un periodo di negatività e pessimismo generale (e personale) la cosa importante è combattere, ritrovare una propria motivazione ad andare avanti.

Questo è Ritorno al sereno.

In quest’opera ci si imbatte in suoni precisi, a volte pungenti e grintosi, altre volte più delicati e malinconici, attraverso uno stile a cavallo tra il rock dei ‘90 e il punk, sicuramente ispirato alle sonorità di band come i Foo Fighters e amalgamato meticolosamente alla voce mutevole di Paolo, capace di mostrarsi cruda e graffiante ma anche soffusa e ammaliante.
Le atmosfere proposte sono diverse, si passa infatti da canzoni più lente e malinconiche come Tracciare una via (100 cose) o Via Pennisi a brani dal retrogusto rock “puro” come Maniglia o Tra di noi, senza rinunciare a canzoni estremamente cariche e grintose come Amnesia o In un altro mondo.