Max Casali cambia stile: intervista al cantautore romano per l’album St3rzo.

Dal 4 giugno Max Casali torna sulle scene con il suo nuovo album St3rzo.  13 brani per il cantautore romano: 11 inediti e due “ripescaggi” dal precedente album, ossia “Arsenio Lupin”, inserita come ghost-track, e la bonus-track “Popolo di maghi”.

Max Casali è un cantautore, promoter musicale e speaker radiofonico classe 1962.

Vasta esperienza nel settore e fitto passato artistico con totale dedizione verso la musica in tutti i suoi aspetti (dal collezionismo, allo scoprire potenziali talenti, all’essere speaker ed organizzatore di concerti per artisti emergenti, ad intuire nuove tendenze artistiche)

Da alcuni anni è anche uno stimato recensore musicale e compone testi cantautorali, con temi che vanno dal sociale al fantasioso.

Come cantautore ha all’attivo tre album: “Per certi versi” (2011), “Secondo a…nessuno!” (2016) e “St3rzo” (2021) che lo hanno messo in luce come apprezzato paroliere.

  • Siamo su Music Reviews, benvenuto Max! Come stai? Contento per l’uscita del tuo ultimo album “St3rzo”? 

Guarda…ti dico contentissimo. E’ stato il più tribolato in quanto è stato re-inciso totalmente perchè in un primo periodo non ero soddisfatto della mia linea vocale. Non so, era come non riconoscermi e poi mettici il lockdown che ha comportato non poche traversie per raggiungere la sala d’incisione. 

  • Qual è l’obiettivo di questo album? Cosa vuoi trasmettere?

Innanzitutto fiducia. Quella fiducia che, nello spirito delle persone appare, da molto tempo, come “pietrificata” dalla rassegnazione e dal pensiero atrofizzato da fake-news e idiozie a vario titolo e, purtroppo,noto che ha smarrito la voglia di ambire all’unicità individuale per cavalcare il ruolo meno faticoso dell’omologazione sociale solo per mendicare approvazione.

  • Perchè la scelta di questo titolo?

In primis, perchè mi ero prefissato un piccolo cambio stilistico e ciò lo si può riscontrare nei brani centrali dell’album e poi perchè, amando i giochi di parole, in una sola riesco ad indicare che è anche il mio s-Terzo album…capito?

  • Quale traccia tra le tredici credi sia più adatta a descrivere il momento che stiamo vivendo?

Beh…direi senz’altro “Far-.Web: un saloon di pistoleri, truffatori ed orchi da tastiera che condizionano e istigano (ahimè!) azioni pericolose e, talvolta, fatali. Sai, finchè a questi balordi si darà sempre il “privilegio” della falsa identità, la vedo dura estirpare il prato velenoso della rete. Inoltre, indicherei “Segnali di noi(a) poichè il tedio che provano i ragazzi di oggi che si sentono sconfortati dall’inesistenza di prospettive, fà si che indirizzano le loro menti su sciagurate iniziative come darsi all’alcool sfrenato o sfidare di togliersi dai binari all’ultimo secondo quando sfreccia un treno per vantarsi di un orgoglioso coraggio vacuo e inconcludente.

  • Cos’è cambiato rispetto ai pezzi che hai rilasciato in precedenza? 

Ho ricercato un linguaggio più immediato e comprensibile, affinchè le tematiche incluse siano fruibili con maggior empatia. Non so se ci sono riuscito ma questa mia intenzionalità è scaturita sempre dalla massima onesta comunicativa.

Link Social – Max Casali:

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCNAG6TD6mqIWDxo-asiOzfw/
Spotify: https://open.spotify.com/artist/3lCJdfZ8whSbJczk1drTMF?si=ZNV3YFPCRjepypEElufsGg