Crea sito

La credibilità è fondamentale! – Intervista al Cantautore Giuseppe Izzo

Giuseppe Izzo è un cantautore indie-alternative. Nasce a Maddaloni, in un paese in provincia di Caserta nel 1989. Si laurea in Industrial Design ma a 25 anni decide di cominciare a studiare musica. Dopo aver conseguito un diploma in Canto Moderno presso il VMS di Milano a novembre del 2019 comincia il suo progetto come cantautore,
volto ad esaminare vari aspetti della mente prima di raggiungere una piena consapevolezza spirituale grazie all’album che distribuirà in autunno.Ad oggi sono 3 i brani distribuiti e realizzati grazie alla collaborazione con il suo amico Mathis Carion: Castelli in Aria, Psyche (in collisione) e Tic Tac.

 

Abbiamo scambiato 4 chiacchiere con Giuseppe per conoscerlo meglio.
Ecco la nostra intervista:

1) Come è nato il progetto musicale “Giuseppe Izzo”?
Giuseppe Izzo nasce nel momento in cui ho deciso di voler fare questo a livello professionale ed investire tutto nella formazione musicale ed inconsapevolmente ho sempre ritenuto di non dover scindere la persona dall’artista e far coesistere entrambi dato che la credibilità sarebbe stata inevitabile. Giuseppe Izzo porterà maggiore consapevolezza e conoscenza dunque a chi ascolta donando delle sensazioni diverse ogni volta. Facendo soltanto qualche mese fa ricerche sul significato del mio Nome e Cognome di Battesimo ne ho dedotto questo:

Giuseppe è un nome teoforico ossia contiene in sé il nome divino. Qualcosa di divino si porta dentro ogni omonimo: divino che ne fa un uomo buono, paterno-materno e affettuoso.

Izzo: In lingua basca significa parola , discorso . Dal germanico Hitz guerriero o individuo di origine araba (Saraceno). Da Hitz ne deriva il termine anglosassone Hits.

Così ne viene fuori un guerriero che si batte per diffondere e portare al successo la parola di noi stessi in quanto esseri “simili al divino” . Partendo dalla materia fino alla spiritualità ed i vari misteri che si celano dietro questo.


2) Come nascono le tue canzoni?
Le mie canzoni nascono dalla collaborazione con il genio di Mathis Carion, giovane autore e produttore. La mia esigenza è quella di risvegliare le coscienze partendo da argomenti legati alla Psiche e dal mio amore per la simbologia ed il “logos” , Non a caso sono anche un visual designer 🙂

Dunque si decide insieme quale argomento trattare ed in che direzione andare musicalmente, cercando di inserire quante più immagini possibili legate alla mia esperienza traducendo in una forma meno complessa possibile. Sono dell’idea che una persona non la si conosce mai del tutto ed il termine con il quale amavo definirmi era non a caso “Matrioska” Ogni volta ad ogni step si aggiunge qualcosa di nuovo in termini sia armonici che di registri vocali. Ed ogni volta sarà sempre migliore rispetto alla produzione precedente. Ascoltate I miei primi 3 “step” e fatemi sapere se vi trovate dinanzi ad un escalation piuttosto che una rollercoaster!


3) Hai mai pensato di partecipare ad un talent?
Assolutamente si! Ho sempre ritenuto i talent un ottimo trampolino di lancio per una persona che avesse già qualcosa da proporre alle spalle ed oggi con l’avvento dei social è molto importante per una crescita repentina di essi. Detto questo X Factor è sicuramente il mio talent preferito o meglio più vicino ad accogliere la mia proposta musicale, anche se il percorso che si andrebbe a svolgere con Amici essendo più lungo da modo alle persone a casa di poter fidelizzare maggiormente.La mia storia però comincia nel Novembre 2014 dopo soli 5 mesi dall’iscrizione in Accademia di Canto e dopo un paio di mesi dalla partecipazione ad un Contest Canoro Nazionale tenutosi a Napoli presso la “Casa della Musica” che mi vede arrivare terzo finalista della categoria interpreti. Ebbene si da li ho avuto modo di lasciarmi consigliare da alcuni esperti e prepararmi alle selezioni di “The Voice of Italy 2015” Seppure inizialmente fossi restio dato che sapevo di non essere pronto almeno dal punto di vista tecnico. Il mio stile però era già abbastanza consolidato e così dopo un paio di fasi selettive ed una lunga intervista con la produzione mi ritrovo ad essere scelto per le Blind audition e firmare un contratto Universal per la durata della partecipazione, volto al mio silenzio assoluto. Sicuramente posso dire che questo percorso è stato come una finestra su un mondo che ora ho imparato a conoscere meglio, ma sapevo che la difficoltà non consisteva tanto nell’arrivarci quanto nel restarci. Ecco perchè dopo ho cominciato a riempire il mio bagaglio passo dopo passo ad una velocità che doveva necessariamente essere superiore alla norma!


4) Come sta andando il tuo ultimo lavoro “Tic Tac”?
Posso sicuramente dire meglio rispetto a Castelli in aria e risultare banale, ma ho avuto molto più tempo per stabilire le varie strategie di lancio e sponsorizzazioni da attuare. Puntare anche sulla collaborazione con i Tik Tokers e avendo avuto modo di comunicare con loro in prima persona questa volta mi ha dato l’agio di fidelizzarli 🙂 Il singolo ha avuto finora la maggior parte dei riscontri positivissimi ed ho lanciato altre iniziative sui social per favorire la disseminazione coinvolgendo anche altri artisti locali. In termini numerici siamo sui 35.000 ascolti


5) Ci sono prossime pubblicazioni in arrivo?
Le prossime pubblicazioni saranno altri 3 step che questa volta saranno ancor più interconnessi in quanto singoli dell’album a cui sto lavorando sempre con Mathis. Un album sulla Mindfulness volta a raccontare i 7 passi della pratica orientale seguendo la mia personale esperienza. Prima che ci fosse questa pandemia avevo anche già stabilito delle date di pubblicazione. Mi batterò per realizzare ugualmente quelli che sono stati i miei piani, per cui Autunno 2020!



ASCOLTA TIC TAC
spoti.fi/2VxNuKZ

https://youtu.be/R8-XEnpebsQ
https://apple.co/355lL8E
https://www.deezer.com/it/album/136447502

CONTATTI
https://www.instagram.com/giuseppeizzofficial
https://www.facebook.com/GiuseppeIzzoOfficial
https://genius.com/artists/Giuseppe-izzo

https://linktr.ee/giuseppeizzo