Crea sito

Alex Afilani racconta il singolo A Fine Mese.

Alex Afilani, giovane cantautore romano, è online con A Fine Mese, il suo nuovo singolo.
Dopo aver già parlato del videoclip, lo abbiamo intervistato per scoprire di più sul suo lavoro prodotto dall’etichetta BeatUp.



Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=XAFou3pNqvk

Rispetto alle tue prime produzioni “A fine mese” presenta delle sonorità molto diverse. Parlaci di come il tuo modo di fare musica è cambiato nel tempo.

‘’Il mio modo di fare musica è rimasto sempre lo stesso, cioè assecondare istintivamente le idee che mi vengono e non pormi limiti di genere o particolari problematiche sonore: ogni canzone ha una storia tutta sua!

Il tuo singolo affronta un tema molto attuale. Parlaci del tuo punto di vista sulla precarietà e sull’assenza di lavoro all’interno del nostro paese.

‘’Siamo frustrati, isolati e messi all’angolo. Se ci incazziamo e torniamo a partecipare in maniera inclusiva, possiamo tornare a fare la voce grossa. 

Il tuo brano presenta una commistione di generi molto particolare. Parlaci in breve di come è venuto su questo brano tanto orecchiabile e diretto quanto particolare e ricercato.

‘’Partivamo da una demo hard rock e abbiamo pensato di mantenere l’incisività, la costruzione armonica semplice ma d’impatto e l’aggressività nell’approccio vocale. Abbiamo però lavorato inserendo elementi di musica elettronica, per renderla martellante dal punto di vista ritmico ed energica ma glaciale dal punto di vista sonoro. E’ stato un lavoro complicato ma soddisfacente!’’

L’incertezza nei confronti del domani, la diffidenza nei confronti degli altri e l’assenza di punti di riferimento sono per te punti focali. Quanto secondo te la rivoluzione tecnologica in cui siamo immersi è responsabile di questa situazione?

‘’La rivoluzione tecnologica ha portato a compimento la rivoluzione consumistica, aprendo una nuova frontiera, una nuova epoca del capitalismo: sfrenata, incosciente, totalmente irresponsabile. Siamo un treno impazzito che corre su un binario morto.’’

Quando avremo l’occasione di ascoltare il tuo nuovo singolo dal vivo?

‘’Purtroppo in questo periodo gli eventi stanno subendo un brusco freno a causa dell’emergenza sanitaria. Probabilmente ci concentreremo a lavorare per l’estate, in cui contiamo di fare grandi cose!’’

Hai già altre produzioni in cantiere per delle potenziali nuove uscite?

‘’Ho sempre nuovo materiale e voglia di sorprendere!’’