Crea sito

30 aprile 2017 Mostra Mercato del disco e del fumetto – VERONA

30 aprile 2017

Mostra Mercato del disco e del fumetto – VERONA

Evento cosplay! a cura dei BHC

Più di 130 Espositori!!!

 

C/O FIERA DI VERONA,

VIA DEL LAVORO 8

ORARIO PUBBLICO 10 – 19

PUNTO RISTORO ALL’INTERNO

Prezzo d’ingresso 5,0€ intero e 4,0€ ridotto*

unnamed

LA MOSTRA DEL DISCO

 

Mostra mercato del disco, del cd e del dvd usato e da collezione”. La manifestazione, che si svolgerà c\o il “Pala Parco Nord” di via Stalingrado 81, sarà aperta al pubblico dalle ore 10,00 alle ore 19,00 (orario continuato) e vedrà la partecipazione di più 150 espositori italiani e stranieri.

Alla mostra del disco è possibile trovare materiale che soddisferà il semplice ascoltatore o amante della buona musica ma anche il collezionista più esigente, alla ricerca del pezzo raro o della curiosità per completare o espandere la propria collezione.

Gli amanti del rock più classico potranno trovare rarità di Beatles, Rolling Stones, Led Zeppelin, U2, Pink Floyd,  o Bruce Springsteen, Elvis Presley (in fondo, il Re del rock’n’roll è sempre lui!), Patti Smith e tanti altri. Di Elvis sono molto ricercati gli Extended Play (ovvero i 45 giri con più di due canzoni) stampati nel nostro Paese tra la fine degli anni ’50 e l’inizio dei ’60. Del gruppo di Bono i primi singoli pubblicati nel 1978 e 1979 hanno raggiunto un’elevata quotazione. I Beatles e i loro rivali Rolling Stones, nonostante abbiano una vasta discografia, hanno ancora dei pezzi molto ambiti soprattutto le incisioni realizzate agli inizi di carriera. Degli Zeppelin sono molto ricercate le stampe realizzate al di fuori dei confini inglesi e americani: le pubblicazioni originali del Paese del Sol Levante sono oggi croce e delizia di ogni collezionista!

Una folta schiera di fan del metal frequenta assiduamente la fiera: infatti alcune edizioni di mostri sacri dell’Hard e dell’Heavy come Metallica, Aerosmith, Iron Maiden e Manowar hanno raggiunto una ragguardevole quotazione.

Ultimamente però le ricerche di molti collezionisti si sono spostate verso sonorità particolari come le colonne sonore di film oscuri usciti tra la fine degli anni ’60 e la prima metà dei ’70 oppure i materiali utilizzati per sonorizzazioni di pubblicità e documentari fanno oggi la felicità di questi veri e propri ricercatori. Il genere, che alcuni definiscono lounge e altri più semplicemente pop, è caratterizzato da orchestrazioni, strumenti a fiato quali il flauto oppure il suono vellutato del Fender piano, batterie sincopate, il tutto a creare delle atmosfere molto particolari.

Alcuni nomi? Gruppi come Mirageman, Orchestra Cordara e McKarl quelli più altisonanti e ricercati; ma anche compositori come Pregadio, Bacalov, Piccioni e Trovajoli sono costantemente richiesti da molti appassionati.

La musica italiana fa la sua parte con i grandi classici come Lucio Battisti, Renato Zero, Vasco Rossi (anche lui molto collezionato) e Zucchero. Di Battisti, oltre alle sue primissime incisioni (Per una lira e Luisa Rossi) sono molto richieste le incisioni in altre lingue (addirittura in francese e in tedesco oltre che spagnolo e inglese) tra tutti l’album Unser freies lieder realizzato completamente in tedesco per il solo mercato teutone! Molto richieste anche le canzoni che Lucio ha composto per Lauzi, Patty Pravo e Dik Dik oltre ai meno noti – ma non per questo meno interessanti – Balordi e Giuliana Valci.

Insomma: buona caccia!

 

 

LA MOSTRA DEL FUMETTO

 

Un’occasione unica dove i “cacciatori” di giornalini potranno ritrovare le emozioni irripetibili dei vecchi albi e delle vecchie avventure e dove tutti gli appassionati di fumetti potranno vendere, acquistare o scambiare tutto quanto è mai stato stampato.

Organizzata dall’associazione KOLOSSEO, Bologna Comics offre oltre ad una interessante offerta di pezzi d’antiquariato, garantita dalla presenza di alcuni quotati mercanti, un’esauriente panoramica delle nuove tendenze dell’editoria amatoriale e di massa. Non mancano per i collezionisti meno esigenti molti banchi dedicati al fumetto seriale, come le collane Bonelliane alla portata di tutte le tasche. Il salone, dunque, propone una vera e propria rassegna sui personaggi che sono ormai divenuti dei veri e propri oggetti di culto per il pubblico italiano da Martin Mystere ai supereroi della Corno, da Topolino ad Alan Ford, da Tex a Lupo Alberto.

Quindi ci sarà di che acquistare per tutti i gusti.. dalle riviste che resero, tra gli anni ’60 e ‘70, adulto il fumetto: Linus, Eureka, Cannibale, Alter ecc…Ed è ormai dilagante il collezionismo di album di figurine: dal calcio al didattico, alle raccolte ispirate ai cartoni animati di successo.

Il mondo Japan si conferma una realtà sempre più presente tra gli appassionati di fumetti: manga, robot, posters e gadgets di ogni genere saranno presenti sui banchi dei numerosi espositori del genere.

Oltre all’esposizione dei consueti fumetti da collezione, di rare edizioni degli scorsi decenni e di preziosissimi album di figurine, si assisterà con interesse alla presenza di numerose tavole e illustrazioni degli eroi del ballon originali, vale  dire i disegni (pezzi unici) realizzati dagli artisti per la riproduzione in stampa.

Per questa edizione di Bologna Comics sarà allestita la mostra dal titolo:

“Il percorso tutto “giallo” di Marco Soldi” :  incontro con l’autore sabato ore 16,00

Marco Soldi è nato a Roma il 6 ottobre 1957. Frequenta la Scuola del Fumetto di Eugenio Sicomoro ed esordisce nel 1980 sulle pagine di “Lanciostory” e “Skorpio”. Collabora con molte altre testate, tra cui ricordiamo “Intrepido”, “Splatter” e “Mostri”; di queste due ultime, targate Acme, realizza quasi tutte le copertine e alcune storie.

La sua abilità nel creare scene e illustrazioni di gusto giallo/ horror lo fanno notare presso la casa editrice Bonelli dove approda nel 1993 disegnando per Dylan Dog due storie e il suo impegno con la factory di via Buonarroti prosegue con l’incarico di copertinista di Julia. Per questa serie disegna le copertine fino al n.157. E numerose storie. Marco Soldi collabora anche a “Il Giornalino” (suoi sono i disegni della serie “Alex Barzini”) e a “Nero”, testata della Granata Press.

A Bologna, oltre alcuni esempi dei suoi primi lavori, saranno esposte oltre venti pregiate copertine originali realizzate per il mensile bonelliano “Julia”. Grazie alla visione degli  originali si può apprezzare in maniera esauriente la perizia e l’abilità di questo importante autore del fumetto seriale.

Info: Associazione Culturale Kolosseo
051/003 73 06. Fax 051/ 05 44 299
www.kolosseo.com e-mail: [email protected]